Eventi

PROGETTO "FILIERA SOSTENIBILE"

I temi della sostenibilità sono al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e dei media.
ANIMP ha lanciato il “Progetto Filiera Sostenibile” per sensibilizzare anche il nostro settore, con l’intento di offrire agli associati strumenti in grado di aumentare la competitività sul mercato e, quindi, fare dello sviluppo sostenibile un’opportunità per la filiera dell’impiantistica industriale.

Scopri di più sulla presentazione:FILIERA SOSTENIBILE

0
0
0
s2sdefault

ANIMP ENERGY SECTION WORKSHOP - SESTO S.G., 22nd NOVEMBER, 2019

workshop energy sectionSouth Africa and its roadmap to sustainable energy planning:
an opportunity for collaboration?

 PROGRAM

South Africa is in the phase to build a new path in its energy intergated resource planning, including all forms of energy technologies such cleaner coal, nuclers, gas, hydro, renewables and battery storage.

Italian Energy Plant Companies and their experience in the energy sector are keen to support South Africa in its roadmap and achieve its goals.

The meeting is aimed at sharing know-how and business opportunities, to enahnce a sustainable development.

WHEN and WHERE: November 22nd, 2019 at ABB Auditorium in Sesto San Giovanni, v. L. Lama 33.

To attend please register on eventbrite at the following link:

https://south-africa-energy-roadmap.eventbrite.it

How to reach us

0
0
0
s2sdefault

Renewable Energy Mediterranean Conference and Exhibition

Immagine rem 2020

DOVE: Ravenna, Italia

QUANDO: dall’11 al 12 Marzo 2020

TEMA: The New Energy Paradigm: Patterns For The Future

SCARICA LA PRESENTAZIONE REM 2020

PRENOTA IL TUO SPAZIO

REGISTRAZIONE PER LA CONFERENZA

Info utili sul sito www.remenergy.it

La transizione verso un futuro sostenibile e carbon free impone una serie di soluzioni e scelte capaci di promuovere la sostenibilità a medio termine attraverso una ristrutturazione globale dell’industria energetica.

Il consenso è generale sul fatto che le rinnovabili da sole non possono essere l’unica soluzione per assicurare energia sostenibile e soddisfare la crescente domanda da parte di una popolazione mondiale che nel 2050 si attesterà a 9 miliardi di persone. Le fonti rinnovabili dovranno necessariamente essere integrate da tecnologie e soluzioni in grado di garantire la mobilità pulita, sia per gli spostamenti in città che per le lunghe percorrenze, il riscaldamento e condizionamento necessari per le metropoli, e la gestione efficiente dei rifiuti.

Stanno pertanto emergendo nuovi modelli, ad esempio l’applicazione del concetto delle rinnovabili ad ambiti quali mari e oceani (energia prodotta dal movimento ondoso e dalle maree, oltre che dall’eolico offshore), il miglioramento della capacità di stoccaggio per ovviare alla natura discontinua delle rinnovabili, la rivisitazione del concetto dell’economia ad idrogeno, l’introduzione del paradigma dell’energia circolare alla gestione dei rifiuti, l’esplorazione di nuovi percorsi per la conversione della CO2 catturata in prodotti di valore, quali polimeri e cemento.

Nel lungo periodo, la fusione nucleare fa intravvedere una fonte energetica pulita che potrebbe contribuire in modo determinante alla decarbonizzazione.

La conferenza illustrerà diversi percorsi in via di sviluppo negli ambiti citati e promuoverà il confronto sui principali temi e aspetti del futuro dell’energia che dovrà essere sostenibile e carbon free.

CONTATTA GLI ORGANIZZATORI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

11° CONVEGNO SEZIONE LOGISTICA, TRASPORTI E SPEDIZIONI ANIMP - S. DONATO MIL.SE, 7 NOVEMBRE 2019

LTS ANIMP 2019 trasporti green

Sono disponibili gli atti del convegno al LINK

"Trasporti sostenibili e green: accettare la sfida!"

LOCANDINA

Il tema della “sostenibilità” è ormai parte imprescindibile della vita quotidiana delle aziende di tutto il mondo e rappresenta un’importante opportunità di sviluppo.

Anche la Sezione Logistica, Trasporti e Spedizioni di ANIMP ha accettato la sfida e fa il punto sulla rivoluzione in atto verso un mondo dei trasporti più pulito e le best practices della filiera dell’impiantistica industriale.

Obiettivo del convegno è valutare, insieme a leader promotori di cambiamento, i trend di sostenibilità dei seguenti settori di trasporto: gomma, ferrovia, fiume, mare, aereo.

Orari navetta Crowne Plaza Hotel

0
0
0
s2sdefault

25° CONVEGNO COMPONENTISTICA ANIMP - MILANO, 15 OTTOBRE 2019

ImmaginePRESENTAZIONI DISPONBILI AL LINK

Il convegno annuale organizzato dalla Sezione Componentistica d’Impianto ANIMP è pensato per favorire l’incontro tra le aziende della filiera e Responsabili degli Acquisti dei maggiori EPC Contractor, seguire gli ultimi aggiornamenti nei processi e nelle strategie di procurement, e costruire relazioni industriali. 

L'appuntamento è per il 15 ottobre 2019, presso l'Auditorium Gio Ponti di Assolombarda, in v. Pantano 9 a Milano.

PROGRAMMA

FORM ISCRIZIONE

 

 

0
0
0
s2sdefault

ANIMP SEZIONE SIM_DIGITALIZATION: LO STATO DELL'ARTE NEL SETTORE IMPIANTISTICO_MILANO, 26 SETTEMBRE 2019

immagine WS SIMPROGRAMMA

AULA ROGERS_COME ARRIVARE

La partecipazione è gratuita previa iscrizione al link: https://animp-sim-digitalization-2019.eventbrite.it

DOVE E QUANDO: Politecnico di Milano, Aula Rogers, via Ampère 2 - Milano

26 settembre 2019 dalle ore 9:00 alle 16:45

La Sezione Systems & Information Management di ANIMP presenta l’evento sulla Digitalizzazione, che riunisce aziende fornitrici di componenti, tecnologie e servizi IT e società che operano nel settore impiantistico.

Oltre che alla classica platea Information Technology e Digital Information, l’evento si rivolge a tutti gli attori coinvolti nei processi “core” delle aziende di impiantistica industriale.

Obiettivo è quello di dare una visione a 360° delle soluzioni disponibili in tema di Digitalizzazione e del loro impatto sia sui modelli di business sia sugli aspetti organizzativi.

 

 

 

 

 

0
0
0
s2sdefault

FORUM ITALIA - MOZAMBICO_MILANO, 10 LUGLIO 2019

bandiera MozambicoAbbiamo il piacere di informarvi che il prossimo 10 luglio, presso la sede di Assolombarda a Milano (v. Pantano, 9), si terrà il Forum Italia – Mozambico, sul tema:
Energy, Oil & Gas and Sustainability”, in occasione della visita a Milano di una Delegazione di aziende mozambicane, guidata dal Presidente del Mozambico, Filipe Nyusi.

L’incontro, organizzato da ANIMP, in collaborazione con Assolombarda, l’Ambasciata del Mozambico in Italia, CTA e CCMI, sarà un’importante occasione per approfondire le opportunità di business e cooperazione tra i due Paesi.

L’inizio è previsto alle ore 8:30 con la registrazione dei partecipanti, e i lavori si apriranno con una sessione istituzionale, alla presenza del Presidente del Mozambico, del Ministro dell’Oil & Gas, e di altre Autorità. Seguiranno le testimonianze di aziende italiane che operano nel Paese nel comparto energetico, e di grandi gruppi quali Anadarko e ENH.
I rappresentanti delle aziende avranno poi l’occasione di incontrarsi durante il Buffet Lunch dedicato al networking.

I lavori si svolgeranno in italiano e portoghese con traduzione simultanea.

PROGRAMMA

N.B. Per partecipare all’evento è obbligatorio registrarsi cliccando sul LINK

ed è consentita la partecipazione di massimo 2 rappresentanti per azienda. Il form va compilato IN INGLESE anche nella parte relativa alla descrizione attività: queste informazioni verranno fornite alle imprese mozambicane per facilitare il networking durante il buffet lunch.

Delegazione mozambicana_pdf

Tutti gli aggiornamenti saranno disponibili su questo sito.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - Corso professionale sul Project Management secondo la metodologia IPMA

corsi di formazioneOBIETTIVO: approfondire i concetti e le metodologie che sono alla base della “Gestione dei Progetti” e di incrementare le competenze professionali dei partecipanti nell’applicazione pratica di tali metodologie tramite workshop interattivi. Il corso fornisce un inquadramento sistemico dei temi fondamentali del Project Management, seguendo le metodologie e le modalità di approccio definite e codificate dall’Associazione Internazionale di Project Management (IPMA) nell’IPMA Competence Baseline (ICB 4) che è riconosciuto come uno Standard Internazionale.

DATA CORSO: Milano, 10-11-12 e 24-25-26 OTTOBRE 2019

Limite di iscrizioni a 15 partecipanti

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - Workshop Interattivo - PROJECT MANAGEMENT SECONDO LO STANDARD IPMA

corsi di formazioneOBIETTIVO: La giornata consente ai partecipanti di avere una visione completa dell’approccio e delle metodologie che sono fondamentali per una gestione efficace dei progetti secondo le migliori esperienze maturate in ambito nazionale e internazionale.

DATA CORSO: 2 Ottobre 2019

3 CFP Ordine Ingegneri Milano

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - La gestione delle interfacce nella progettazione impiantistica

corsi di formazioneOBIETTIVO: il corso si propone di spiegare in dettaglio la logica che fa da substrato alla progettazione impiantistica, analizzando puntualmente i compiti di ciascuna disciplina con particolare riguardo verso lo scambio di informazioni tra le stesse, ed il corretto uso degli strumenti informatici a disposizione.

Verranno inoltre analizzate le problematiche relative all’outsourcing di attività ingegneristiche ed all’uso di strumenti e piattaforme comuni e alle interfacce con i fornitori, in particolare di unità package e macchinari complessi.

DATA CORSO: Milano, 17-18 Settembre 2019

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - Strategie e tattiche di negoziazione e pricing

corsi di formazioneOBIETTIVO: acquisire una chiave di lettura e di interpretazione circa le variabili di business, “situazionali” e di dinamica relazionale, che caratterizzano il processo negoziale.

DATA CORSO: Milano, 25-26 Settembre 2019

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - ELEMENTI DI CONTRATTUALISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE: ANALISI DEI RISCHI E PERCORSI NEGOZIALI

corsi di formazioneOBIETTIVO: evidenziare gli elementi di rischio da non sottovalutare nelle fasi di stipula e esecuzione contrattuale, costruendo la capacità di riconoscerli e gestirli nei limiti della propria formazione, salvo il ricorso ai tecnici del diritto nelle fasi più complesse.

DATA CORSO: Milano, 24-25 Settembre 2019

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - ELEMENTI DI CONTRATTUALISTICA NAZIONALE E INTERNAZIONALE: DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO

corsi di formazioneOBIETTIVO: Questo specifico corso entra nel dettaglio di alcune fasi specifiche, della documentazione attinente e dei principi che alle stesse sottendono relativamente ad accordi consorziali, ATI, Joint Ventures ecc., ragionando anche sugli strumenti finanziari dei quali vengono illustrati modelli, terminologia e schemi di riferimento utilizzati in Italia e nel mondo.

DATA CORSO: Milano, 16 Ottobre 2019

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - IL CLAIM NELLA VITA DEL PROGETTO: PREVENZIONE E APPROCCIO DOCUMENTALE

corsi di formazioneOBIETTIVO:

Il Project Manager, nei contratti di fornitura e/o di appalto, gestisce tutti gli aspetti della fornitura e/o della esecuzione dell’opera dal vertice di una squadra più ampia che riceve, distribuisce e invia “comunicazioni”, contestualmente guidando i processi e le azioni finalizzati al raggiungimento dell’obiettivo nei tempi previsti e contrattualmente concordati, in pratica l’oggetto del contratto.

Il successo deriva dalla capacità di condurre correttamente questa attività in tutti gli ambiti dei rapporti con committente/cliente e/o fornitori/subappaltatori, senza trascurare la gestione interna.

E’ pertanto necessario predisporre procedure di comunicazione atte ad esercitare continuamente il dovuto controllo di processo, al fine di notificare tempestivamente potenziali eventi che possano pregiudicare la fornitura e/o gli stati di avanzamento con la relativa tempistica prevista dal contratto.

Le notifiche e le conseguenti azioni definiranno le responsabilità inerenti a ritardi e/o altri inadempimenti, rendendo possibile l’eventuale accordo delle parti sull’imposizione di penali e sulla richiesta di danni e indennizzi.

Il corso ha l’obiettivo di costruire questa capacità metodologica di gestione, partendo dalle nozioni e dal riconoscimento dei rischi insiti nell’accordo contrattuale.

DATA CORSO: Milano, 2a ed. 5-6 Novembre

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - IL VENTAGLIO DEI RISCHI DI PROGETTO: INDIVIDUAZIONE E GESTIONE OPERATIVA

corsi di formazioneOBIETTIVO: Le crisi in atto nei mercati e nella nostra stessa società civile rendono molto attuali le riflessioni che ognuno di noi può fare sui “rischi” a cui siamo esposti e sulle possibilità di fronteggiare situazioni anomale.

Ogni imprenditore o responsabile di un´ “iniziativa” di qualsiasi natura è consapevole dei rischi che sta correndo. Tuttavia spesso accade che ci si limiti a sensazioni e non si riesca ad approfondire i parametri connessi a questi possibili eventi.

Esistono invece metodi e tecniche, intuitive e non complesse, che possono aiutare efficacemente:

  • alla puntuale individuazione dei rischi che le iniziative comportano
  • alla definizione di probabilità ed impatti sul capitale aziendale
  • ad una gestione efficace delle varie fasi operative, allo scopo di limitare le possibilità che qualcosa possa deviare da quanto inizialmente impostato.

E´ la disciplina chiamata Risk Management

Questa proposta formativa ha lo scopo di far conoscere ed iniziare ad applicarne gli elementi base. In modo semplice ma attraverso un approccio metodologico di analisi da sviluppare su casi di studio concreti e di crescente complessità, i partecipanti saranno condotti a valutare le impostazioni più adeguate per mitigare i rischi e intraprendere le possibili azioni per mantenere il progetto nei tempi, nei costi e nelle prestazioni attese.

Tra gli strumenti a disposizione delle aziende per fronteggiare efficacemente i momenti di crisi del mercato, la gestione dei rischi è tra i più efficaci. La gestione dei rischi  è ormai diventata parte integrante del Project Management.

Ciò che sinora ha frenato molte organizzazioni, in particolare la Pubblica Amministrazione e le piccole/medie imprese, dall’approfondire i vantaggi legati all’utilizzazione di queste metodologie, è il timore di doversi poi dotare di organizzazioni e sistemi complessi e costosi.

è invece un problema di cultura imprenditoriale ed aziendale, non di nuove risorse:

quelle già disponibili possono diventare esse stesse i migliori gestori dei vostri rischi

Questo approccio “risk based” è il vero cambiamento che ogni manager deve ottimizzare

Questa proposta formativa si rivolge alle organizzazioni che vogliono reagire alla contrazione dei mercati e continuare a fare business in maniera competitiva, senza implementare soluzioni rigide ma impostando nuovi e pratici modelli di analisi di rischio, in relazione sia a offerte e/o contratti verso i Clienti sia per gli acquisti di beni e servizi dai fornitori.

DATA CORSO: Milano, 2a ed. 29-30 Ottobre

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - IL CONTROLLO DI PROGETTO: MONITORAGGIO E STATO AVANZAMENTO LAVORI

corsi di formazioneOBIETTIVO: Il mercato, negli ultimi anni, è profondamente mutato. Oggi quasi tutte le imprese tendono ad ampliare la loro offerta operando contemporaneamente in più settori.

Con la trasformazione dell’arena competitiva, le aziende riscontrano difficoltà nel misurare e quindi controllare adeguatamente le loro performance. Aumenta sia il numero di stakeholders  da soddisfare, sia quello delle variabili da controllare dovuti a  progetti sempre più complessi.

Il processo di controllo delle prestazioni deve adeguarsi.

Il monitoraggio e il controllo di un progetto sono attività imprescindibili poiché consentono di valutarne costantemente l’avanzamento, misurare la performance dei gruppi di lavoro e verificare che gli obiettivi prefissati siano realistici.

Lo scopo del monitoraggio e del controllo di un progetto è di porre in evidenza le deviazioni rispetto al Piano di Project Management e individuare  le possibili azioni correttive prima che la situazione diventi irrecuperabile.

Deve in sostanza permettere una ripianificazione ed in alcuni casi riprogettazione delle attività, per non disattendere gli obiettivi prestabiliti, analizzando in maniera approfondita le cause che hanno condotto ad eventuali scostamenti, rispetto a quanto definito nel Piano di Project Management.

I concetti e le metodologie che verranno illustrati si possono applicare a tutti i progetti, di qualsiasi dimensione, natura o processi produttivi.

DATA CORSO: Milano, 2a ed. 23-24 Ottobre

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - PROPOSAL MANAGEMENT PER AZIENDE CHE REALIZZANO SKID E MODULI DI IMPIANTO E PER AZIENDE CHE OPERANO SU COMMESSA

corsi di formazioneOBIETTIVO: Fornire una visione globale dei molteplici aspetti inerenti ai processi di offerta di aziende che realizzano Skid e Moduli di Impianto (Packages) di qualunque tipologia e dimensioni con  contratti di vendita (e montaggio ove richiesto).

Con attenzione in fase di trattativa a) alle specifiche tecniche e d’esercizio, b) agli obblighi contrattuali in via di assunzione e ai relativi rischi, c) ai flussi finanziari connessi alla capacità di auto finanziamento delle commesse, d) alle garanzie finanziarie da sottoscrivere, e) all’assistenza post vendita richiesta dai clienti e, più in generale, a tutti gli aspetti tesi al successo della fornitura nell’ambito estremamente competitivo dei mercati internazionali.

Essere competitivi dalla fase di offerta implica l’ottimizzazione dei processi di subfornitura e assemblaggio/costruzione fondata imprescindibilmente sulla formazione del personale preposto alle attività di offerta, che deve profondamente conoscere tutti i passaggi inerenti al completamento della  fornitura per emettere offerte chiare e competitive.

L’indirizzo del corso è inevitabilmente orientato all’export globale in ragione dei principali mercati di destinazione dei beni, anche se acquistati da clienti italiani.

È pertanto indispensabile un’alta professionalità delle risorse umane nei ruoli commerciali,  progettuali, realizzativi e gestionali.

Il successo nella vendita si fonda sulla corretta preparazione delle offerte e l’efficace negoziazione dei contratti attivi e passivi.

Il corso si propone di stabilire e condividere con l’aula i percorsi in parola per motivare tutti ad approfondire i fondamenti della competitività aziendale.

L’approccio e il metodo didattico sono fortemente interattivi: i relatori dei settori approvvigionamento esprimono competenze e conoscenze maturate in progetti già gestiti, i partecipanti sono idealmente  portatori di ruoli, attività, esperienze e culture aziendali che si interfacciano con quelli dei relatori.

DATA CORSO: Milano, 29-30-31 Ottobre

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - WORKSHOP INTERATTIVO - PROJECT MANAGEMENT SECONDO LO STANDARD IPMA

corsi di formazione

3 CFP Ordine Ingegneri Milano

OBIETTIVO: La giornata consente ai partecipanti di avere una visione completa dell’approccio e delle metodologie che sono fondamentali per una gestione efficace dei progetti secondo le migliori esperienze maturate in ambito nazionale e internazionale.

Il Workshop segue l’impostazione dello Standard IPMA ICB 4 e fornisce una panoramica sulle “Competenze” che deve avere un responsabile della conduzione di un progetto, cioè l’approccio e le metodologie che sono alla base per impostare, programmare e controllare qualunque tipologia di progetto.

Lo standard IPMA ICB 4 consente al Project Manager di gestire uomini, enti, capitali, tempi tramite un approccio strutturato, a valenza internazionale, durante tutte le fasi attraverso cui passa la realizzazione del progetto. 

La giornata fornisce ai partecipanti stimoli e suggerimenti metodologici per migliorare la propria efficacia nella conduzione dei progetti e da, nel contempo, ai Project Manager elementi utili per iniziare un percorso verso la Certificazione professionale IPMA.

DATA CORSO: Milano, 2 Ottobre - c/o FOIM Ordine degli Ingegneri Milano

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - METODOLOGIE ESSENZIALI DI PROJECT MANAGEMENT PER LA GESTIONE OPERATIVA DEI PROGETTI

corsi di formazione

OBIETTIVO: L’obiettivo del corso è di fornire ai partecipanti le conoscenze delle metodologie “Essenziali”, che stanno alla base della gestione operativa di un progetto, al fine di consentire loro un efficace inserimento in un “Project team”, dopo avere acquisito le Competenze di base per l’Avvio, la Programmazione e il Controllo del progetto insieme agli aspetti fondamentali relativi all’Organizzazione e al Comportamento.

DATA CORSO: Milano, 13-14-15 Novembre 2019 

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

CORSO - COMUNICAZIONE E NEGOZIAZIONE NEI TEAM DI LAVORO

corsi di formazione

OBIETTIVO: Il corso si pone l’obiettivo di presentare un sistema innovativo di negoziazione che consentirà di aumentare la propria efficacia personale nelle trattative, soprattutto quando si deve dialogare con interlocutori “difficili”. 

La modalità di svolgimento del corso sarà molto coinvolgente e interattiva secondo l’approccio utilizzato dai docenti del “learning by doing´.

DATA CORSO: Milano, 3-4 Dicembre 2019 

DÉPLIANT

Per maggiori info scrivere a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

0
0
0
s2sdefault

Sottocategorie